Responsabilità del Datore di Lavoro per violazione della normativa antinfortunistica PDF Stampa E-mail
Giovedì 29 Gennaio 2009 11:31

Quali pene e sanzioni sono previste a carico del Datore di Lavoro per il mancato ottemperamento al DECRETO LEGISLATIVO 9 aprile 2008 n. 81?  Sono gravi le responsabilità del Datore di Lavoro per violazione della normativa antinfortunistica:  CANOPO può valere meno di un'ammenda; un incidente può costare più di un software

 

Alcuni brevi esempi:

Omessa valutazione dei rischi e adozione del documento di valutazione dei rischi:        

Arresto da quattro a otto mesi o ammenda da 5.000 a 15.000 euro

Mancata tempestiva consegna di copia Documento di Valutazione dei Rischi al Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza:

Arresto da due a quattro mesi o ammenda da 800 a 3.000 euro

Violazione dell’obbligo di assoggettare alle misure di aggiornamento dei requisiti minimi di sicurezza attrezzature di lavoro:

Arresto da tre a sei mesi o ammenda da 2.000 a 10.000 euro

Violazione dell'articolo che prevede l’obbligo di organizzare e predispone i posti di lavoro muniti di videoterminale in conformità ai nuovi requisiti minimi

Arresto da tre a sei mesi o con ammenda da euro 2.000 fino ad euro 10.000

Mancato aggiornamento delle misure di prevenzione in relazione ai mutamenti organizzativi e produttivi che hanno rilevanza ai fini della salute e sicurezza del lavoro:            

Arresto da quattro a otto mesi o ammenda da 5.000 a 15.000 euro

Violazione dell’obbligo di vigilanza affinché i lavoratori per i quali vige l'obbligo di sorveglianza sanitaria non siano adibiti alla mansione lavorativa specifica senza il prescritto giudizio di idoneità:

Sanzione amministrativa pecuniaria da 1.500 a 4.500 euro
Mancata verifica della conformità ai requisiti generali di sicurezza per le  attrezzature di lavoro costruite in assenza di disposizioni legislative e regolamentari specifiche:  
Pene/ammende variabili dalla sanzione amministrativa pecuniaria da euro 750 a euro 2.500, fino all’arresto da tre a sei mesi o con l’ammenda da 2.000 a 10.000 euro


 

CANOPO può valere meno di un'ammenda alt un incidente può costare più di un software 

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie..